Sara Popovici

Dic 30 2017

Sara Popovici

Taekwondo: tra Forma e Combattimento.

Quando sei una ragazza la prima cosa che devi fare subito è imparare a difenderti, stabilire dei confini netti, precisi, chiari. Il Taekwondo, un’antica arte marziale di origine coreana basata sullo studio e controllo della mente e del corpo, insegna tutto questo. Ho incontrato Sara Popovici, allieva ed atleta del maestro Roberto Viglietta di Vetralla. È stato molto interessante ascoltare come abbia incontrato questa disciplina e non abbia più smesso di praticarla.

“Quando ho iniziato non mi piaceva affatto. È stata mia madre che ha insistito affinché mi dedicassi al Taekwondo. Ancora oggi continuo a ringraziarla. Sono molto felice e soddisfatta per questa mia attività. Ho sedici anni e sono cintura nera, sto studiando per acquisire, a giugno, il secondo Dan. Quando un qualcosa ti piace diventa la tua famiglia e per me è questo uno dei motivi per cui mi alleno e provo ogni giorno a migliorarmi. Qui in palestra mi sento in famiglia. Grazie a questo percorso posso dire di essere profondamente cambiata: ero una ragazza molto timida, ora non ho più paura di niente. È un lavorare costante sulla mente che guida il corpo. Bisogna essere concentrati. Il Taekwondo, per chi non lo conoscesse, è composto da due parti speculari ed importanti: la forma ed il combattimento vero e proprio.

La Forma – la mia preferita è l’ottava- include delle tecniche di braccia e gambe che rappresentano un combattimento con un avversario immaginario attraverso lo studio dei movimenti. Il Combattimento invece è una lotta corpo a corpo. In questa frazione di disciplina, tutti gli atleti si concentrano sulla tecnica che intendono usare con l’avversario. Sono inoltre usate protezioni elettroniche per il corpo. Una volta fatto un punto esso viene indicato sul tabellone di gara. Non ci sono molte ragazze che praticano questo sport, ma spero che le cose cambino. Mi piace che si collabori con gli altri, ma poi sul tappeto, in gara sei tu e basta. Sapersi difendere è molto utile. Io intendo studiare giurisprudenza e proseguire con il Taekwondo. Vorrei tanto aprire una palestra in collaborazione con il mio maestro Roberto. Amo studiare e non perdere mai di vista la mia passione: il Taekwondo. “

A.S.D. Taekwondo Olimpyc Vetralla

presso a.s.d. scuola di ballo due mondi zona commerciale COOP.

Roberto 3341788393