Gen 24 2023

Blue Blazer premio 3 cocktail bar della Tusciab tra i piu rappresentativi d’Italia

La Tuscia torna a far parlare di se in tema di eccellenze questa volta lo fa con tre cocktail bar riconosciuti  tra i 100 piu rappresentativi del territorio. Blue Blazer ha scelto tra i migliori bar del territorio nazionale Al Settantasette, il Lab – restaurant & drink e il Mrs Monkey di Acquapendente per inserirli nella guida del 2023  realizzata in collaborazione con spirito_autoctono ed il touringclub

 

“Un altro premio che ci rende sempre più orgogliosi del percorso che stiamo facendo” commenta Michele Schirripa titolare del “Lab Restaurant & Drink” di Viterbo che insieme a Manfredi Samperi di “Al Settantasette” e Riccardo Brenci del “Mrs Monkey” di Aquapendentesi sono aggiudicati il prestigioso titolo.

Congratulazioni!

Gen 24 2023

Colle Diana – Aperitivo con il produttore, dalla cantina alla Club House. SABATO 27 GENNAIO

Aperitivo con il produttore, dalla cantina alla Club House.
Dal 27 riapriamo l’anno con i produttori e i loro vini, una serata per conoscere alcune cantine del Lazio e, degustare i loro calici accompagnati da finger food.
Non è una cena, ma un aperitivo “aperto”, cosa vuol dire?
Staff e sommelier saranno presenti nella club house negli orari indicati, tu potrai venire quando sarai più comodo e ordinare un aperitivo con il produttore.
 Iniziamo con il primo appuntamento
• Venerdì 27 gennaio
• Dalle ore 19:00 alle 21:30
• Produttore Cantine Capitani
 Ti aspettiamo.
Scopri i calici selezionati nella grafica qui sotto 👇🏼
È gradita la prenotazione
Gen 24 2023

L’Andrew’s Pub in finale ai campionati nazionali di freccette

Complimenti a tutto il team per essere riusciti ad entrare tra le prime 4 in Italia nelle FINALI NAZIONALI di freccette 🎯
La dedizione, la determinazione e l’abilità dimostrate durante il torneo sono state eccezionali e hanno dimostrato un risultato straordinario.
La competizione è stata dura, ma la squadra dell’Andrew’s ha saputo affrontarla con coraggio e determinazione, dimostrando di essere una squadra forte e coesa.
Ancora una volta, complimenti al team per questo incredibile traguardo
Gen 24 2023

La Tuscia conquista il terzo posto ai mondiali di pasticceria con Martina Brachetti

La Tuscia torna protagonista ai mondiali di pasticceria: già oro nel 2021, ha infatti conquistato nei giorni scorsi il terzo posto alla Coppa del mondo che si è svolta a Lione. Diciassette i Paesi partecipanti, secondo posto alla Francia, primo al Giappone.Il tema principale  della Coupe du monde de la pãtisserie 2023 è stato quello del cambiamento climatico, i candidati provenienti da 17 nazioni realizzato preparazioni a tema utilizzando materie prime rispettose dell’ambiente, senza additivi e coloranti.

Alla finale, i pasticcieri in gara hanno avuto dieci ore per preparare 42 dessert da degustazione e tre opere artistiche, tra cui una scultura di ghiaccio.

Martina Brachetti  classe 1987 di Tuscania con 13.998 ha portato un altro prestigioso riconoscimento all’Italia e alla Tuscia aggiudicandosi il Terzo posto in tema di eccellenze e creatività è inoltre  la prima volta che una donna rappresenta un team di pasticceria nel mondo. In squadra con lei Alessandro Petito e Jacopo Zorzi, che hanno presentato le loro creazioni sotto la direzione tecnica di Emmanuele Forcone e la supervisione del presidente del Club Italia Alessandro Dalmasso. Allenatori del team Italia, Francesco Boccia, Fabrizio Donatone (che, come Forcone, sono campioni del mondo 2015), Massimo Pica, Lorenzo Puca e Andrea Restuccia (campioni del mondo 2021).

Gen 04 2023

Sutri- Passeggiata narrante nell’area archeologica: Dal buio alla luce come dono, fra leggenda, mito e tradizione-

Giovedi 5 Gennaio si terrà a Sutri nel parco Archeologico una passeggiata narrante  a cura della Dott.ssa Ilaria  Bartolotti direttore del corpo d Corpo Italiano di San Lazzaro – Gruppo Civitas Romae. Verrà raccontata la tradizione di San Nicola-Babbo Natale, la simbologia del Presepe e la figura controversa della Befana.
Appuntamento all’ingresso dell’Anfiteatro alle ore 16.00
Dic 13 2022

Sarà un dolce Natale firmato Dolce Tuscia

Un’edizione limitata per questo Natale firmato Dolce Tuscia, chi lo ha provato non ha dubbi:  assolutamente irresistibile! Il segreto di tanta bontà ? Una lunga lavorazione che segue rigorosamente la tradizione e l’attenta selezione delle materie prime fanno davvero la differenza. Solo 2000 i fortunati però che riusciranno a portare nelle proprie tavole il panettone della Dolce Tuscia.  Classico o al cioccolato, sono due le versioni proposte e l’alta pasticceria della Dolce Tuscia diventa Panettone con ingredienti di primissima qualità in un panettone artigianale in  edizione limitata.

Unica raccomandazione per un eccesso di gusto ? Usare un coltello dentato per il taglio prima di portarlo in tavola  e lasciarlo difronte ad una fonte di calore per soli 5 minuti. L’eccellenza e’ garantita.

L’alta pasticceria della Tuscia diventa così Panettone alla Dolce Tuscia, dopo anni di studio e sperimentazioni sono pronti per presentare il loro prodotto natalizio, commentano così Franco e Camillo Tosi, titolari dell’Azienda. “Ci abbiamo messo tanto, semplicemente perché volevano renderlo perfetto, il nostro panettone in questa prima edizione e’ il nostro modo per augurarvi uno splendido Natale e rendere le vostre feste ancora più dolci”.

 

Scopri come acquistarlo su www.dolcetuscia.com/it/panettone-edizione-limitata-natale-2022

0:30
L’alta pasticceria di #DolceTuscia diventa #Panettone. Ingredienti di primissima qualità in un #panettoneartigianale #edizionelimitata. È il nostro modo per regalarvi uno splendido #Natale e rendere più dolci le vostre feste. Vieni in azienda da noi per acquistarlo direttamente, oppure scrivici per sapere qual è il rivenditore più vicino a te su https://www.dolcetuscia.com/it/panettone-edizione-limitata-natale-2022

Gusta e commenta, raccontaci la tua esperienza nelle recensioni.

 

Dic 13 2022

Azienda Agricola Luca di Piero: quando Natale fa rima con “eccellenza”

Un Natale all’insegna del Km zero e dell’eccellente qualità quello presentato pochi giorni fa dall’Azienda Agricola Luca di Piero. Tre le punte di diamante da portare in tavola con parenti e amici per raccontare la Tuscia attraverso prodotti del territorio di altissima qualità e di fattura artigianale. Il Panettone Classico, quello ricoperto alla gianduia e il Pandoro ricoperto alla gianduia: parola d’ordine? Luca di Piero!

Ad affiancare queste tre eccellenze, non potevano mancare il torrone bianco, i cioccolatini assortiti, le tanto amate creme spalmabili, e – sempre a firma dell’Azienda – il gianduiotto proposto sia nella versione da 500 grammi che da 1.200 grammi: un vero e proprio monumento alla gianduia. Prodotti irrestistibili e inimitabili, a detta di chi ha avuto la fortuna di averli assaggiati. Sapori autentici capaci di distinguersi e farlo con autenticità grazie all’altissima qualità degli ingredienti coltivati dall’azienda stessa coltivati in maniera sartoriale seguendo la sapienza storica costruita in questa zona vulcanica tradizionale per le nocciole e grazie alla lavorazione artigianale che conferisce a ogni prodotto un gusto unico senza compromessi. Farciture con la granella delle nocciole pluripremiate di Luca per un Natale made in Tuscia da una delle aziende piu consosciuta del territorio e inserita nelle migliori guide gastronomiche d’Italia, da Gastronomica di Massobrio al Gambero Rosso.

 

Cosa aggiungere se non i riferimenti dove potrete trovare questi prodotti unici per il vostro natale 2022 ? !

 

//aziendaagricolalucadipiero.it

 

 

 

Dic 12 2022

Natale in moto: Bikers della Tuscia la solidarietà viaggia sulle due ruote

Torna  come da consuetudine l’iniziativa promossa da Marco e Tamara Bellezza di Outletmotostore Viterbo e sostenuta da AVIS Comunale Viterbo, Unione Motoclub Viterbese e Moto Club Vigili del Fuoco Viterbo per dare gas alla solidarietà. Giunto ormai alla II edizione Natale in modo raduna i Bikers della Tuscia e non solo in una giornata volta alla solidarietà in occasione del natale. Tanti gli sponsor,  tanti i premi che verranno distribuiti e il ricavato verrà interamente devoluto in beneficenza all’Associazione Campo delle due Rose dove, dopo un giro in modo nella Tuscia alle  12.30 seguirà  un pranzo con Hamburger, salsicce e carne alla brace ! un momento di condivisione e incontro per dare ” gas alla Solidarietà “.

Tutti i motociclisti che vorreanno aderire all’iniziativa possono contattare il numero : 0761 970506

Non dimenticate… è gradito l’abito di Natale !

 

 

Dic 01 2022

BolsenArte Winter: “Prima di ogni altro amore”, l’incontro tra Callas e Pasolini al teatro San Francesco

  1. A BolsenArte Winter “Prima di ogni altro amore”, l’incontro tra Callas e Pasolini al teatro San Francesco
Domenica 4 dicembre, alle 18, il primo degli spettacoli teatrali proposti dalla rassegna in questa edizione invernale
Bolsena, 28 novembre 2022 – Tra il 2022 e il 2023 si celebrano due centenari straordinari per la cultura italiana: Pier Paolo Pasolini, nato nel 1922, e Maria Callas, nata nel 1923. Dal loro incontro, reale e irreale allo stesso tempo, nasce “Prima di ogni altro amore” il testo di Sergio Casesi, drammaturgo pluripremiato e musicista, interpretato dalla giovane attrice e cantante lirica Gea Rambelli, in uno spettacolo multimediale con musiche originali diretto da Alberto Oliva.  Lo spettacolo, realizzato con il contributo della Regione Lazio per Biblioteche, Musei e Archivi – Piano annuale 2021, L.R. 24/2019 e a ingresso libero, arriva domenica 4 dicembre, alle 18, al teatro San Francesco per il BolsenArte Winter che, in questa edizione speciale, si è aperto ai nuovi linguaggi della musica contemporanea, dal jazz allo swing, dal rock al pop, e unisce, per la prima volta, il mondo delle note a quello della recitazione. “L’inserimento dello spettacolo nel cartellone di BolsenArte Winter vuole essere il nostro omaggio a due artisti eccezionali che hanno segnato la cultura italiana del Novecento – affermano il sindaco Paolo Dottarelli e l’assessore alla cultura Raffaella Bruti -. Come tutti gli appuntamenti del festival, anche questo sarà gratuito. Ci auguriamo che il pubblico sia numeroso e sappia apprezzare un’opera che è stata portata sul palcoscenico con successo in alcuni dei più prestigiosi teatri italiani”.
In scena ci sono Maria Callas (Gea Rambelli) e Pasolini (Stefano Tosoni), costretti da una distanza fisica, impegnati a scriversi lettere, a cercarsi al telefono, lasciarsi messaggi ognuno mostrando all’altro un po’ più di sé, ogni volta più in profondità. Un dialogo che scivola fino alla confessione, fi no alla parola come rifugio e salvezza. Ma, nella magia dell’amicizia e dell’affetto, affiora un discorso più grande, fra le parole del quotidiano e i grandi temi, il mito che inconsciamente nutre la loro relazione: Medea. E così dal dialogo a distanza si passa all’incontro vero e proprio che può svolgersi solo nel sogno nell’indicibile, nell’inconscio, nella pura forza vitale e creativa dei due protagonisti. Drammaturgo, Sergio Casesi è autore pluripremiato. Come esperto di drammaturgia e drammaturgia musicale collabora dal 2016 con Biennale di Venezia. Ha un contratto in esclusiva con la casa editrice Cuepress con cui ha pubblicato Prigionia di Alekos. Parallelamente al lavoro di drammaturgo, è anche trombettista premiato a livello internazionale. Ha suonato con molte orchestre italiane fra cui Orchestra dell’Opera di Roma, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Orchestra della Rai. Regista di prosa e di opera, Alberto Oliva per alcuni anni collabora con il Teatro Giacosa di Ivrea diretto da Paolo Bosisio. Con l’attore Mino Manni fonda nel 2011 l’Associazione I Demoni, con cui realizza diversi spettacoli teatrali e il “Progetto Dostoevskij”. Realizza spettacoli di prosa in tutta Italia. Tra i riconoscimenti ottenuti il prestigioso Premio Internazionale Luigi Pirandello come miglior regista emergente. Ha pubblicato i libri L’odore del legno e la fatica dei passi. Resto in Italia e faccio teatro e Il Teatro ai tempi della peste. Modelli di rinascita.
Gea Rambelli è attrice e cantante. Nel 2017 entra a far parte della Compagnia BIT di Torino, debuttando in A Christmas Carol. Affianca Barbara Corradini nella pièce Matemorfosi 46 all’interno del Festival della Filosofia di Modena. Nell’Ottobre 2020 debutta a Milano come protagonista nello spettacolo Dialoghi di cortigiane della compagnia Sorelle Afa. Nell’inverno del 2020 diventa speaker di Radio Statale per la rubrica cinematografica e teatrale Così è la radio (se vi pare). Stefano Tosoni è attore, autore e regista la cui formazione teatrale spazia tra diversi fronti: dal teatro ragazzi, alla commedia dell’arte, dalla prosa classica al teatro d’avanguardia, dalla tragedia classica ai laboratori comici e di stand-up. Lavora come attore tra compagnie private e teatri stabili, recitando al fianco di grandi nomi come Carlo Cecchi, Paolo Graziosi, Angelica Ippolito, Isa Barzizza, Iaia Forte, Gaia De Laurentiis, Benedicta Boccoli, Paola Quattrini e Debora Caprioglio. Organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Bolsena e diretto dal maestro Francesco Traversi, BolsenArte Winter gode del sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Lazio, della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, di SIS – Parking Service Sistem, dell’associazione culturale Europa Musica e dell’associazione “100 Città in Musica”. Per informazioni è possibile chiamare lo 0761 799923/795412.